Luca Sacchetti

Luca Sacchetti

02
02

LUCA SACCHETTI

Luca Sacchetti nasce nel 1962 a Roma dove consegue nel 1985 la laurea in Economia presso la L.U.I.S.S. per poi trasferirsi dapprima a Parigi e successivamente a Fontainebleau dove consegue il Master in Business Administration presso l’ INSEAD. Nel 1988, giunto a Milano, intraprende l’attività di responsabile della comunicazione e di art director dapprima per aziende della moda e successivamente per la sua agenzia di comunicazione “Star Factory” che fonda nel 1993 e che seguirà sino al 2004.
Sempre tra il 1993 e il 2002, collabora con l’ Università Cattolica del Sacro Cuore per la disciplina di Tecnica della Comunicazione pubblicando nel 2002 il suo primo libro “I Beni di Prestigio: Marketing e Comunicazione”. Nel 2003, seguendo la sua passione di sempre per l’architettura, l’arte e il design, decide di voltare pagina: nel 2004 presenta a Milano la sua prima collezione di art design “Dreams” che sarà poi esposta a Parigi, Londra e San Francisco. Successivamente, nel 2005, realizza la sua seconda collezione “Eiffel” e, tra il 2007 ed il 2008, diversi altri lavori ( “La Foresta di Rovi, Il Bacio, El Dios del Amor, Le Baiser, A Cry in the city of Tokyo”) che saranno esposti a Milano e Parigi.
Nel settembre del 2010 si tiene la sua prima retrospettiva di art design dal titolo “Racconti di Forme” presso la galleria Allegretti Contemporanea a Torino; in esposizione, la maggior parte dei suoi lavori di art design comprese le sei opere della collezione “La Bella Addormentata nel Bosco” realizzate tra il 2008 e il 2010: “Il Castello di Aurora, Il Castello Addormentato, Il Dono delle Fate Buone, La Foresta di Rovi, Il Letto di Aurora, Il Bacio”.
A partire dal 2010, Luca Sacchetti lavora anche come pittore e scultore realizzando dipinti a olio e con tecnica mista così come sculture in cemento e materiali misti. La sua passione per l’arte lo porta a iscriversi nel 2009 all’Accademia di Belle Arti di Brera ove nel Marzo del 2014 conseguirà il Diploma in Pittura. Nel 2012 la Fondazione Crt di Torino acquisisce tre dei suoi primi lavori artistici e tre opere di art design ( “Le Baiser, A Cry in the city of Tokyo, La Foresta di Rovi” ).
Tra il 2011 e il 2016 hanno luogo due sue personali di arte e partecipa a diverse mostre collettive. Nel Febbraio del 2015 il suo dipinto intitolato “De Repente1” entra a far parte della collezione permanente del “Museo Mario Rimoldi” di Cortina d’Ampezzo.


Docce da esterno in polietilene